Imparare il Rap: le basi

Il rap è un’arte che si è affermata in particolar modo negli anni ’90 negli Stati Uniti e poi diffusasi nel resto del mondo, in questa guida vi parlerò di alcune tecniche per comporre dei buoni testi, ma anche per improvvisare:

rapper

1- Allenarsi a trovare delle rime con alcune parole o frasi: Io vengo dal ghetto e con le mie rime ti colpisco di petto

2- Le rime devono avere attinenza con quanto si dice nella canzone o con quello che dice l’avversario in caso di battaglia rap

Es 1: Un ladro ha rubato la mia borsa
E dopo ha fatto una corsa

Es 2: Si zio verrai anche dal ghetto,
ma io sono il Boss e mi porti rispetto
Col mio flow io sfiguro il tuo aspetto

3- È essenziale la metrica per andare a tempo con la base musicale, i famosi 4/4

Es.: “Scusa ma mi intristisco, ti do un consiglio/
è che tu hai la faccia da cùlo come Silvio/
Lo sai, è che siamo ancora scossi/
tutti quanti scossi per quel che è successo a Bossi/
[Risposta di Tormento ad Ensi]

4- Concentrarsi su un tema sul quale si vuole rappare: aiuta ad avere una traccia e di conseguenza di essere il più attinenti possibile col testo o con quanto si dice

5- Evitare rime forzate, perchè potreste rischiare di andare fuori tema e di non dare un senso compiuto a quello che dite

Es. di rime da NON fare:

Mi hai scocciato con le tue promesse false
Di gente come te ne ho fino alle calze

6- Rispettare il flow, cioè la base musicale, evitare rime troppo lunghe che vi mandino fuori tempo, come detto prima esercitatevi con la metrica e soprattutto accentate alcune parole in modo diverso, in modo da adattarle meglio alla base

Es. 1: Visto che vengo dal ghetto con le mie rime ti sto per colpire di petto RIMA TROPPO LUNGA

Es. 2:Dei pròblemi sociali son del tutto schivi e pensano solo a fare i divi

Related News

Leave a Reply

Copyrıght 2014 Corso 1 PRL Engim Torino