Recensione del film “Colpi di fortuna”

Sulla scia del precedente Colpi di fulmine, il film è diviso in tre episodi completamente distinti.

Luca e Paolo sono i protagonisti del primo episodio che parte da un classico della commedia: uno dei due ha fatto una grossa vincita ma smarrisce il tagliando fortunato a causa di una sbornia per dimenticare l’amata Barbara. Parte allora una corsa per cercare di ricostruire l’accaduto e ritrovare il prezioso biglietto.

Nel secondo episodio c’è l’incontro tra l’uomo più fortunato del mondo Christian De Sica che sta per concludere un grosso affare che gli cambierà la vita, e un traduttore di mongolo con un’aura decisamente negativa Francesco Mandelli.

Nel terzo episodio Greg interpreta il fratello segreto che Lillo eredita a sorpresa. Lillo invece è un ex ballerino di fila di Raffaella Carrà, oggi ridotto a fare il maestro di danza in una casa di riposo di lusso per mantenere la famiglia, moglie e quattro figli. L’arrivo del fratello pieno di tic e manie complicherà ulteriormente il suo difficile menage.

È un film molto divertente che fa ridere tantissimo con un simpaticissimo Francesco Mandelli.

 

Mio giudizio: *****

Related News

Leave a Reply

Copyrıght 2014 Corso 1 PRL Engim Torino